Ultima modifica: 5 Dicembre 2014
Liceo Scientifico Guido Castelnuovo > Regolamento biblioteca

Regolamento biblioteca

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA

 TITOLO I – CARATTERI GENERALI

 1) La Biblioteca di Istituto è distribuita su due sedi: quella centrale di Via La Marmora e quella distaccata di Via della Colonna. Essa raccoglie attualmente materiale cartaceo e multimediale inventariato.

 2) Il Liceo scientifico “Castelnuovo” si propone di:

  1. a) incrementare, valorizzare e promuovere una proficua utilizzazione del patrimonio librario della scuola da parte degli studenti, degli insegnanti, del personale;
  2. b) far vivere la Biblioteca come un luogo di ricerca, di studio e di arricchimento delle esperienze conoscitive;
  3. c) sviluppare negli alunni il rispetto per i beni comuni ed educarli ai regolamenti che vigono nei luoghi di consumo della cultura.

 3) Il Liceo scientifico “Castelnuovo” si impegna a:

  1. conservare, valorizzare e rendere fruibile i materiali posseduti, nei modi e nei tempi previsti dal seguente regolamento, adeguando gli spazi e le attrezzature alle necessità del servizio;
  2. aggiornare il patrimonio documentario avanzando proposte di spesa relative a nuovi acquisti, proposti sia dall’apposita Commissione, di cui all’art.10 del presente Regolamento sia dall’utenza;
  3. provvedere alla diffusione dell’informazione e dei documenti tramite l’ampliamento dei cataloghi, la costituzione di un catalogo elettronico e attraverso ogni strumento adeguato;
  4. guidare alla ricerca bibliografica e documentaria, informativa e all’uso degli strumenti ad essa preposti;
  5. partecipare al servizio elettronico VRD (ricerca bibliografica e documentaria in rete) con le Biblioteche Scolastiche fiorentine che hanno aderito al progetto MIUR “Biblioteche nelle Scuole”;
  6. contribuire all’attuazione del P.O.F., collaborando alla realizzazione dei progetti e delle attività dei dipartimenti, in accordo col Collegio dei Docenti e con il Consiglio d’Istituto;
  7. coadiuvare le iniziative di formazione per i docenti e offrire occasioni di approfondimento culturale per gli studenti attraverso incontri, dibattiti, conferenze, mostre.

 4) L’accesso ai servizi della Biblioteca (prestito, consultazione e consulenza bibliografica) è garantito a tutti gli studenti, ai docenti e al personale A.T.A. dell’Istituto di entrambe le sedi.

 5) La Biblioteca fornisce:

  1. a) servizio di lettura e di prestito;
  2. b) servizio di reference, che permette il collegamento in rete con le altre Biblioteche aderenti al progetto MIUR “Biblioteche nelle Scuole”;
  3. c) informazioni adeguate alle richieste relative a bibliografie, ricerca di volumi o riviste.

 6) L’orario di apertura e dei vari servizi viene stabilito all’inizio dell’anno scolastico, in relazione alla disponibilità del personale.

 TITOLO II – CONSULTAZIONE E PRESTITO

 7) Durante l’orario di apertura pomeridiano è possibile per tutti gli utenti consultare le opere presenti negli scaffali della sala di lettura. Durante l’orario di apertura mattutina, tale opportunità vale solo per docenti, personale A.T.A. o alunni che non siano impegnati nell’attività didattica.

Questa possibilità viene meno qualora esistano particolari necessità espresse dal Dirigente Scolastico per le quali la sala viene utilizzata per altre attività

È possibile consultare opere della Biblioteca nella sala di lettura, alla presenza di un addetto. Al termine della consultazione il libro deve essere riconsegnato all’addetto.

Se un docente intende prelevare opere o documenti della Biblioteca per utilizzarli nell’attività didattica nelle classi, deve presentare regolare richiesta all’addetto che registrerà l’opera consultata su apposito registro; il docente è tenuto a riconsegnare le opere prelevate dalla Biblioteca entro l’orario di chiusura e comunque entro il termine delle lezioni.

Le opere di valore e le opere danneggiate non possono essere fotocopiate. Per le altre vale, relativamente alle fotocopie, la normativa vigente.

 8) Sono ammessi al prestito i docenti della scuola, gli appartenenti al personale A.T.A., gli alunni.

La prima volta che si accede al prestito viene redatta una scheda personale che contenga i  dati essenziali dell’utente (nome e cognome, classe o qualifica nella scuola; numero telefonico, facoltativo; eventuale indirizzo e-mail); data del primo accesso al servizio. Sulla scheda verranno riportati ogni volta gli estremi delle opere richieste in prestito e la data della loro restituzione.

Il prestito si svolge nell’orario adibito a tale attività e reso noto all’inizio dell’anno scolastico per ciascuna delle due sedi.

Si possono prendere in prestito fino ad un massimo di due opere contemporaneamente; il prestito di ogni singola opera dura per un mese.

Il prestito è rinnovabile  per un altro mese nel caso in cui l’utente ne faccia espressa richiesta.

Il materiale multimediale, le riviste e i periodici adibiti al servizio di prestito, possono essere tenuti dall’utente soltanto per una settimana.

Le opere devono essere restituite con puntualità.

È compito degli addetti della Biblioteca inoltrare un unico sollecito alla data di scadenza del prestito stabilita, qualora l’opera non sia stata restituita.

Dopo il sollecito, se l’opera non viene riportata in Biblioteca, l’utente che l’ha avuta in prestito viene sospeso dal prestito con provvedimento del Dirigente Scolastico.

Al momento della restituzione è compito dell’addetto della Biblioteca registrare l’avvenuta consegna.

È al tempo stesso interesse dell’utente verificare che questa operazione venga condotta.

Sono escluse dal prestito:

  1. Le opere di consultazione generale ( dizionari, enciclopedie, etc.)
  2. I volumi appartenenti a collezioni
  3. Le opere rare e di pregio
  4. Tutte le opere stampate prima del 1950, salvo deroga stabilita dalla Commissione Biblioteca

Gli addetti alla Biblioteca possono inoltre stabilire che i testi mal conservati o fragili non vengano concessi in prestito.

 9) È fatto divieto agli utenti del servizio di prestito:

  1. a) cedere ad altri opere avute in prestito;
  2. b) portare qualsiasi opera fuori dalla Biblioteca senza avere adempiuto alle necessarie formalità.

 10) Non è consentito introdurre in Biblioteca borse, buste o altri tipi di contenitori.

Gli alunni che trascorrano in Biblioteca l’ora alternativa di studio individuale devono depositare all’ingresso lo zaino chiuso e utilizzare sul tavolo soltanto il materiale didattico necessario.

Sono consentiti l’introduzione e l’uso di PC portatili.

Per utilizzare la postazione fissa è necessario rivolgersi al docente incaricato della sorveglianza.
Nei locali della Biblioteca è severamente vietato mangiare, consumare bevande e svolgere attività diverse dalla lettura o dallo studio. 
E’ vietato inoltre utilizzare in maniera impropria anche gli arredi e le attrezzature

 TITOLO III – GESTIONE

 10) È istituita una Commissione Biblioteca che ha il compito di programmare le attività,  provvedere al suo buon funzionamento, garantire il collegamento con le altre attività previste dal P.O.F., determinare le acquisizioni.

Tale Commissione si riunisce almeno tre volte in un anno, di cui una all’inizio dell’anno scolastico, per stabilire quanto previsto al Titolo I del presente Regolamento, e una alla fine per tracciare un bilancio delle attività svolte.

Della Commissione fanno parte: il Dirigente Scolastico, il docente Referente per la Biblioteca individuato dal Collegio dei docenti, e dagli altri docenti appositamente designati dal Collegio stesso per l’anno scolastico.

La Commissione viene integrata dai rappresentanti delle altre componenti della scuola (studenti, genitori e personale A.T.A.), nominati dal Consiglio d’Istituto, secondo la composizione che, di anno in anno, il Consiglio stesso riterrà di determinare.

Alle riunioni della Commissione sono invitati, in modo permanente, gli addetti alla Biblioteca.

 11) La responsabilità organizzativa dei servizi è attribuita al Dirigente Scolastico che la esercita anche attraverso i docenti incaricati dal Collegio dei Docenti, nell’ambito delle indicazioni generali di spettanza del Consiglio d’Istituto.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi